42 Utente Online
42 Utente Online
16 utenti sono su:
/forum-vecchio.php
2 utenti sono su:
/forum-vecchio.php/images
2 utenti sono su:
/forum-vecchio.php/bbs
1 è sulla pagina:
/news.php/bbs/skin/images/images
1 è sulla pagina:
/news.php/ams
1 è sulla pagina:
/album.php/bbs2006/album/album
1 è sulla pagina:
/news.php/PURE/images
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/modules
1 è sulla pagina:
/news.php/shop
1 è sulla pagina:
/news.php/assets/_sys
1 è sulla pagina:
/news.php/bbs/skin
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/album
1 è sulla pagina:
/news.php/wp-content/assets
1 è sulla pagina:
news.php
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/dm-albums
1 è sulla pagina:
/index.php/modules/My_eGallery/images/comandi
1 è sulla pagina:
/news.php/yabbse/components
1 è sulla pagina:
/news.php/e107/skin
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/nuseo
1 è sulla pagina:
/index.php/skin/bbs/images/comandi
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/admin
1 è sulla pagina:
/news.php/modules/xt_conteudo
1 è sulla pagina:
/index.php/mambots/mambots/images/comandi/comandi
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/skin
1 è sulla pagina:
/news.php/ib

 

 

BANNER

Dettaglio Notizia

Il gazebo del bar "Ale e Franc" distrutto dalle fi
Notizia inserita il 18 /11 /2007
Articolo letto 40000 volte
Davoli Marina Il fuoco ha lambito l'esterno del palazzo
Il gazebo del bar "Ale e Franc" distrutto dalle fiamme nella notte

SOVERATO Notte di fuoco a Davoli Marina a causa di un incendio che ha distrutto il gazebo in legno del bar tavola calda "Ale e Franc" situato nella centralissima Piazza Nicolas Green. Le fiamme, che hanno raggiunto un'altezza notevole, hanno interessato l'esterno dello stabile fino a arrivare all'ultimo piano, senza però creare danni all'interno degli appartamenti. Le lingue di fuoco hanno divorato velocemente il gazebo, i tavolini in legno e la tenda da sole del locale. Per fortuna non si sono propagate all'interno del bar, altrimenti, i danni erano ben più seri.
Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Soverato, con il caposquadra Domenico Cricelli che, nonostante il pronto intervento, non hanno potuto salvare la piccola struttura esterna in legno. I danni, ancora in corso di quantificazione, secondo quanto dichiarato dai titolari, sono coperti da assicurazione contro tali eventi. Indagini sono in corso da parte dei Carabinieri della stazione di Davoli diretti dal maresciallo Vincenzo Maddaluno, volte a accertare le cause dell'incendio. In base ad una prima ricostruzione effettuata dai militari apparirebbe chiara la matrice dolosa dell'atto. I proprietari, due giovani del luogo, sono stati avvisati da alcune persone di passaggio, e una volta sul luogo sono rimasti sbigottiti.
Non riescono a spiegarsi il perché di questo gesto: «Il nostro locale è frequentato da giovani, tutte persone tranquille. Non si è mai verificata una cosa del genere. Siamo molto rammaricati. Non solo facciamo enormi sacrifici per mantenere il locale per offrire un servizio all'altezza della situazione, poi dobbiamo fare i conti con questi episodi che turbano la tranquillità rendendo ogni nostro sforzo vano». Una cittadina sostanzialmente tranquilla che, di tanto in tanto, viene sconvolta da episodi come questo, i quali fanno tenere alta l'attenzione delle forze dell'ordine impegnate ventiquattr'ore su ventiquattro a presidiare il territorio per reprimere episodi del genere, che di sicuro, non giovano né alla popolazione, né tantomeno alla piccola cittadina jonica. (c.b.)
(dalla Gazzetta del Sud di Domenica 18 Novembre 2007)

 

 

 

 

Tutte le informazioni, le foto e le poesie sono state gentilmente concesse da alcuni paesani , ne è pertanto vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione.
Copyright © 2000-2005" La piazza di Davoli " di Stefano Procopio. Tutti i diritti riservati.