41 Utente Online
41 Utente Online
14 utenti sono su:
/forum-vecchio.php
2 utenti sono su:
/news.php/nucleus/images
2 utenti sono su:
/news.php/yabbse/components
2 utenti sono su:
/forum-vecchio.php/album
1 è sulla pagina:
/news.php/site/santabarbara
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/component
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/DEU/35534
1 è sulla pagina:
news.php
1 è sulla pagina:
/index.php/include/plugins/comandi
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/images
1 è sulla pagina:
/news.php/skin/technote7
1 è sulla pagina:
sms.php
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/e107/images
1 è sulla pagina:
/news.php/wordpress
1 è sulla pagina:
/album.php/mwchat/album/album
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/dm-albums
1 è sulla pagina:
forum-vecchio.php
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/admin
1 è sulla pagina:
/news.php/components/images
1 è sulla pagina:
/forum-vecchio.php/bbs
1 è sulla pagina:
/news.php/bbs/skin/images/images
1 è sulla pagina:
/index.php/modules/My_eGallery/images/comandi
1 è sulla pagina:
/index.php/skin/bbs/images/comandi
1 è sulla pagina:
/news.php/assets/_sys
1 è sulla pagina:
/news.php/modules/include

 

 

BANNER

Dettaglio Notizia

Il sindaco è pronto a proteste eclatanti
Notizia inserita il 21 /06 /2007
Articolo letto 39401 volte
Cosimo Femia scrive al Prefetto
Depuratore rotto, il sindaco è pronto a proteste eclatanti

Cesare Barone
DAVOLI
Arriva l'estate e non mancano i problemi. Il depuratore consortile di contrada Corvo non funziona e non è in grado di assicurare una stagione estiva al top per i turisti. Acqua del mare maleodorante, con tutte le conseguenze che ne derivano, è stata registrata sul lungomare di Davoli. Il grido d'allarme per quanto sta avvenendo arriva dal primo cittadino Cosimo Femia che intende smuovere l'Amministrazione provinciale per risolvere, una volta per tutte, l'increscioso inconveniente.
«È da mesi che ci rivolgiamo all'Ato della Provincia per segnalare il cattivo funzionamento del depuratore consortile – ha detto Femia – nessuno finora si è degnato di adottare le giuste soluzioni per assicurare una stagione estiva serena. Se consideriamo che a Davoli stanno iniziando a venire gruppi di vacanzieri, non è sicuramente un buon biglietto da visita il fatto che debbano sentire maleodori provenienti dal depuratore. Siamo in enorme difficoltà e se qualcuno non prende in mano la situazione rischiamo di pregiudicare seriamente la stagione turistica, che si aspetta con fervore durante l'inverno. Oltre tutto, questi problemi rischiano di rendere vano l'intero lavoro di programmazione che l'amministrazione ha posto in essere per garantire un'estate di qualità a Davoli, con spettacoli e intrattenimento. Ma venendo meno il principale fattore che ha noi interessa, il depuratore, non siamo in grado di garantire il corretto svolgimento della stagione».
«Nei prossimi giorni – ha aggiunto Femia – scriverò nuovamente al Prefetto per cercare di salvare il salvabile, con la speranza che si possano smuovere le coscienze di chi ha il dovere di provvedere a riparare tale inconveniente. Capisco che il problema depurazione non riguarda solo il comune di Davoli, ma l'intera Regione Calabria, non comprendo però come mai in un territorio così fortemente vocato al turismo, nessuno prenda in considerazione il grave deficit che stiamo registrando. Invito – conclude Femia – tutti i sindaci del comprensorio ha indire un tavolo tecnico per monitorare e risolvere la situazione e se sarà necessario, ci faremo portavoci di un'eclatante forma di protesta per far valere i nostri diritti e quelli dei cittadini».
Un stato di cose che non giova al territorio del Basso Jonio Soveratese e, nel caso di specie, al comune di Davoli. Un'economia comprensoriale basata principalmente sulla risorsa turistica non può subire un calo, già presente per via del forte periodo congiunturale. Se a ciò aggiungiamo problemi di carattere ambientale sarà, davvero, la fine.

(dalla Gazzetta del Sud di giovedì 21 giugno 2007)

 

 

 

 

 

Tutte le informazioni, le foto e le poesie sono state gentilmente concesse da alcuni paesani , ne è pertanto vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione.
Copyright © 2000-2005" La piazza di Davoli " di Stefano Procopio. Tutti i diritti riservati.